• Home Page
  • »
  • Pennelli per il trucco: guida all'uso!
  • mail

17/05/2013, 12:48

Pennelli per il trucco: guida all'uso!

Cosa realizzare un trucco che sembra  l'opera di un esperto make up artist?
La mano che lo esegue, certo, i prodotti giusti, adatti al proprio tipo di pelle e ai propri colori, ma anche gli strumenti per realizzarlo, in particolare i pennelli.
Ne esistono di tutti i tipi, con setole e forme differenti  e naturalmente ciascuno è adatto a un uso specifico. Perciò è importantissimo e necessario conoscerne la funzione per poterli scegliere al meglio!

Sapevate infatti che per gli occhi esistono ben tre diverse forme, per truccare le diverse parti e per stendere in modo differente l'ombretto. Uno per le zone più ampie, un altro per ombreggiature più raffinate e un altro ancora per le rime ciliari.
Così come per il viso, c'è il classico piatto per stendere fondotinta liquidi e quello più grosso e compatto per ciprie e fondotinta minerali.

Per le guance invece potete scegliere fra due tipologie a seconda del risultato che volete ottenere: più arrotondato per un finish bonne mine e obliquo per scolpire gli zigomi, con effetto sculpting.

Per finire le labbra. Un paio di belle labbra vengono valorizzate da un rossetto steso alla perfezione, con i bordi netti e precisi. Per fare in modo che ciò accade, tutti i make up artist suggeriscono di ricorrere al pennello per la stesura. Piatto a lingua di gatto per riempire e dare colore, più sottile e a punta per definire i punti critici e il contorno delle labbra.
 

Marica Zinni

Categorie