• mail

15/07/2014, 11:34

La moda selvaggia

I jeans strappati da tigri e leoni

Sicuramente un jeans che si vedrà indosso ai sostenitori dei capi animal-friendly. Nessuno sino ad ora, nemmeno gli stilisti più attenti ai tessuti ecologici , avevano pensato di rivolgersi a tigri e leoni, ma perché no, anche agli orsi, per “trattare” i loro jeans. Succede che un marchio giapponese di denim (il tessuto che si usa per confezionare i jeans, ndr.) ha deciso per la sua linea chiamata “Zoo Jeans” di rivolgersi ad un vero e proprio zoo, nella località di Hitachi, coinvolgendo gli animali più feroci. Tigri, leoni e orsi hanno avuto in pasto del tessuto denim a metri; questo è stato avvolto e ben legato a pneumatici e anche ad altri oggetti.  I felini aggrediscono, un po’per gioco e un po’ per fame questi oggetti, procurando al tessuto delle lacerazioni che artificialmente per mano dell’uomo non verrebbero così naturali. Gli orsi, oltre che lacerare il tessuto, buttano nelle loro vasche d’acqua l’oggetto che l’avvolge; in questo modo, inoltre, si riesce anche ad ottenere un effetto più vissuto merito del bagno.    
I jeans meglio riusciti, una volta confezionati, sono stati venduti all’asta su internet, partendo da un prezzo base di 200 Euro. Il ricavato delle vendite andrà allo stesso zoo, in parte, mentre il rimanente sarà devoluto al WWF per contribuire alla salvaguardia degli animali. Un’idea veramente “eco-friendly”.

Armando Bonato
La tigre alle prese...
il jeans finito

Categorie