• mail

11/09/2014, 11:45

Un ebanista estroso

Parigi. Paul Venaille, vincitore del Concorso Jeunes Créateurs

Nel suo nuovo atelier a Pantin (Parigi), il giovane artigiano designer Paul Venaille, crea dei pezzi di mobili innovativi, funzionali e di design unico. Partito nel 2012, dopo aver superato due anni di studi d’architettura, ha conseguito il diploma dei “Métiers d’art en ébénisterie”. Il giovane designer alterna i lavori che gli ordinano con delle creazioni di pezzi unici, in questo modo si è fatto notare, nel 2014, tra i migliori allievi del concorso “Créateurs des Atelier d’Art de France”. Venaille è così riuscito ad avere al suo attivo un insieme di idee per i suoi mobili contemporanei, la cui fonte d’ispirazione sembra che arrivi da un altro universo. Un esempio; il legame che crea nei suoi prodotti tra funzionalità e leggerezza, come nella sua famosa sedia “Baby Blue” con il suo guscio sospeso su un elegante treppiede. Paul Venaille dichiara di amare il puro concetto di design e che preferisce trovare una sorta di “Editore”, come se fosse un poeta, piuttosto che lanciarsi in una produzione in serie dei suoi mobili che non cessa mai di diversificare. L’ultima delle sue creazione: un tavolo basso con il piano in sycomore (uno dei suoi legni preferiti) che contiene un disco di rame.
Il pubblico ha potuto ammirare gran parte delle sue creazioni all’ultimo salone di “Maison & Objet” conclusosi lo scorso 9 settembre. Decisamente, hanno detto diversi critici del settore, in futuro, sentiremo ancora parlare delle creazioni di Paul Venaille.

Armando Bonato
Baby Blue chair
Progetto tavolo studio

Categorie