• Home Page
  • »
  • Il latte detergente è superato? Come si usa e quali sono le funzioni di questo prodotto
  • mail

23/11/2017, 16:13

Il latte detergente è superato? Come si usa e quali sono le funzioni di questo prodotto

Il desiderio di tutte le donne è quello di riuscire a ritardare il più possibile l’invecchiamento della pelle. Non tutte però riescono ad essere regolari con la routine della pulizia del viso, che viene tante volte eseguita senza criterio, per la pigrizia o per la stanchezza. Eppure si tratta di un processo fondamentale per il benessere e per la giovinezza della pelle. A questo proposito, quello che non può mancare nella routine quotidiana di ogni donna è il latte detergente. Molte si chiedono tuttavia se questo prodotto non sia superato o sostituibile, con il tonico, con l’acqua micellare o con altri tipi di prodotto.

La funzione del latte detergente

Il latte detergente è un cosmetico che è utile per il trattamento del viso. Esso è essenziale per la rimozione profonda dei residui di trucco e delle impurità accumulatesi nella pelle sia durante il giorno che durante la notte. Fra i prodotti più utilizzati negli ultimi anni c’è il latte detergente all’acqua di rose, utile per la rimozione del trucco e capace contemporaneamente di idratare la pelle.

Esso in particolare permette di essere utilizzato al posto del sapone e del detergente classico, evitando così di esporre la pelle del viso all’acqua di rubinetto, che nella maggior parte dei casi ha una composizione calcarea che può solo seccare la pelle in modo eccessivo. La composizione particolare del latte detergente, invece permette di pulire e rimuovere la sporcizia, ma senza seccare, nutrendo e idratando. Esso prepara la pelle per i successivi trattamenti, come l’applicazione del siero o di una crema per il viso.

Il latte detergente è sostituibile? È superato?

Il latte detergente può essere utilizzato come uno struccante, ma non può essere sostituito da quest’ultimo. Se lo struccante permette di rimuovere gli strati superficiali di trucco, però non riesce a pulire la pelle in profondità, anche se ha un’azione più aggressiva. Esso tante volte secca e sensibilizza la pelle, creando problemi. Il latte detergente, invece, compie le stesse funzioni dello struccante, ma evita di creare danni e anzi apporta benefici come l’idratazione e la nutrizione.

Questo prodotto può essere insufficiente tuttavia, nel caso di make-up waterproof, che per essere rimoso ha bisogno di sostanze più forti. In tutti i casi, dopo aver rimosso il grosso, sarebbe opportuno utilizzare il latte per pulire in profondità, eliminare le tracce di struccante e reidratare la pelle. Il latte detergente non si utilizza sugli occhi per via della componente lipidica, quindi servirà uno struccante specifico per occhi per questa zona. Se lo struccante va utilizzato solamente quando si ha del make-up sul viso, il latte detergente serve invece per rimuovere le impurità, quindi si usa sempre al mattino e alla sera, anche su un volto struccato.

L’acqua micellare è un prodotto che ha caratteristiche diverse rispetto al latte detergente, ma più simili al tonico. Se quindi si intende ridurre i prodotti del makeup ha molto più senso sostituire quest’ultimo. Il latte detergente è un’emulsione fluida che non si limita a struccare, ma che nutre e riequilibra la pelle. Esso va tuttavia risciacquato con un altro prodotto, sia esso tonico o acqua micellare.

Categorie