• mail

03/04/2012, 08:31

Ballerine, che passione!

 

Le ballerine sono un vero e proprio must nella scarpiera di una donna. 
Sono comode, eleganti e pratiche in città, ci rendono discretamente raffinate ma senza dubbio femminili e si usano con qualunque abbigliamento. 
 
Prima del 1500 questo tipo di calzature erano maschili. Nel Medioevo anche le donne iniziarono ad usarle e la loro lunghezza ne determinava lo status di chi le indossava. Dopo una pausa, durante la quale furono sostituite dalle scarpe con il tacco, le ballerine tornarono in voga dopo la Rivoluzione Francese, quando il tacco cominciò ad essere considerato volgare e si continuarono ad usare per tutto il 1800. 
 
Il vero boom delle ballerine è scoppiato negli anni ’60 grazie a Brigitte Bardot ma soprattutto a Audrey Hepburn che le indossava con i suoi pantaloni stile Capri. Per lei le disegnò lo stilista Gattinoni. Altra icona della ballerina fu Jacqueline Kennedy, che pare ne possedesse moltissime. 
Oggi le ballerine sono un' icona nel panorama calzaturiero femmminile, rappresentando uno dei pochi capi intramontabili nel mondo della moda.
 
Dai colori pastello, ai colori vivaci, dorate, argentate, con strass, borchie, di gomma, dalla fantasia animalier, pieghevoli, semplici o elaborate, da infilare o da annodare, griffate o di tela, chi non ne possiede almeno un paio?!
E' una scarpa verstaile che sta bene sui jeans, sotto le gonne, vestitini, shorts, con i leggins ecc...
 
Le ballerine suggeriscono a chiunque un plausibile motivo per essere indossate: a chi odia tacchi perchè sono comode, a chi è troppo alta perchè sono basse, a chi vive giornate frenetiche perchè ci si muove meglio, a chi vuol essere ricercata perchè donano uno stile chic "alla francese".
 
Ogni stilista ne ha disegnato almeno un modello, perfino Kartell (una delle principali interpreti del design industriale) ha detto la sua in tema di super-flats, proponendo le Cinderella Glue in gomma.
 
E se proprio non possiamo vivere senza tacchi, l' idea rivoluzionaria è data dalle ballerine pieghevoli, una vera svolta anche per le più accanite amanti del tacco quando il dolore ai piedi diventa davvero insopportabile. Si possono piegare e infilare in borsa, sempre pronte per le emergenze del "cambio scarpe".
 
Le ballerine se non ci fossero bisognerebbe inventarle...!
Ludovica Palomba

Categorie