• Home Page
  • »
  • Teschi, borchie e spunzoni. Quest'anno trionfa lo stile gotico
  • mail

19/10/2012, 10:15

Teschi, borchie e spunzoni. Quest'anno trionfa lo stile gotico

Nelle vetrine della città come ai piedi di aretini ed aretine vincono calzature "aggressive" e "consumate"

Borchie, spunzoni, teschi e croci. Chi più ne ha più ne metta. E' questa la tendenza che ormai dalla scorsa estate, e ne avremo fino alla prossima stagione calda, investe il mondo delle calzature.
Ecco quindi stivali, preferibilmente senza tacco ma con corposo carrarmato, tempestati di piastrine metalliche che gli danno quel tono tra il gotico ed il rock. Vengono abbinati sia a jeans ultra slim che a gonne o vestitini magari eleganti, e mentre prima la moda spopolava tra le più giovani adesso coinvolge un pò tutti. Ed anche le ballerine sono diventate più aggressive, addirittura nelle vetrine del centro si vedono tempestate di spunzoni. Non hanno più la forma della classica scarpa da piedino di fata, ma sono diventate quasi mascoline, più accolate e con un taglio simile alle babbucce di Lapo Elkann o Briatore.
Stessa cosa pure per le scarpette da ginnastica, meglio con il collo alto come le celebri All Stars, sono cariche di borchiette, circolari o quadrate, e decorate con teschi, magari di brillantini.
Uno stile che, come dicevamo è arrivato con l'estate proseguirà nella stagione fredda e ci accompagnera anche nel 2013. Intanto teschi, e croci (in perfetto stile Like a Virgin dell'indiscussa maestra del genere Madonna) spopolano anche sui capi d'abbigliamento ed addirittura sull'intimo. Sia per i maschietti che per le femminucce.
E rimanendo sempre in tema di calzature piace tanto anche lo stile consumato. Quindi via libera a scarpe con tinte stinte, diciamo invecchiate, ai piedi degli uomini.

 

Claudia Martini

Categorie