Consigli per non rinunciare mai ai tacchi

pubblicato il 27/06/2013 in Accessori Donna da Marica Zinni
Condividi su:
Marica Zinni

L’amore per le scarpe con il tacco ci spinge a sopportare prezzi folli, dolori atroci, camminate superscomode!
Camminare su un tacco 12 costringe il piede in una posizione innaturale, e affaticando il metatarso che deve sopportare il peso al posto del tallone. Questo comporterebbe quindi squilibri nella postura, rallentamento della circolazione sanguigna e problemi legati alle articolazioni: i motivi per cui i medici li sconsigliano sono questi.

 

Se rinunciare ai tacchi vi è impossibile, ecco qualche consiglio.
Utilizzare i cuscinetti in gel o in silicone che aiutano a sostenere la postura. Per combattere poi i danni causati dagli stiletti ci sono esercizi indicati. Ad esempio è utile tirare i piedi sulle punte e mantenere la posizione per circa 20 secondi (da ripetere almeno 10 volte.) anche un massaggio effettuato con le palline da tennis è molto efficace perché massaggia tutto l’arco plantare e i metatarsi.

 

Idratate sempre! Dopo una giornata sulle vostre fiammanti scarpe rosse non dimenticate mai la crema idratante, che aiuta a prevenire calli e zone dure. Prima magari effettuate anche un classico pediluvio che rivitalizza la circolazione e svolge un’azione defaticante. In casa poi cercate di camminare a piedi nudi: questo aiuta il recupero delle capacità sensoriali, la riattivazione della circolazione e il recupero delle energie.

TI PIACE LA MODA?
SCRIVI ANCHE TU

Sei già registrato?

Accedi con login e password

Non sei ancora registrato?